Sempre più l’irrazionalità dell’uomo spinge alla distruzione di grandi e piccoli ecosistemi.
Nelle città ogni area verde, ogni parcella incolta, ogni singolo vecchio albero costituiscono un patrimonio prezioso di biodiversità che dobbiamo imparare a guardare con occhi nuovi e tutelare.
A Modena, la nostra città, un’area verde piccola, ma con alberature vecchie di settant’anni, sarà sacrificata per far posto a una nuova rotatoria sulla tangenziale a servizio di un enorme polo logistico di una azienda della Grande Distribuzione. Il tutto a ridosso di un quartiere (Villaggio Europa) quasi del tutto privo di verde pubblico e destinato a subire un forte inquinamento per l’aumento del traffico pesante.

Il GMSN APS è solidale con i residenti che si oppongono a tale progetto!
Chiediamo al Comune di Modena di aprire una fase nuova di ascolto e vera partecipazione dei cittadini alla trasformazione della città!

*INFO: comitatovillaggioeuropa@gmail.com